Sacco Vitellino

Sacco Vitellino


redatto da Dr. Parisella

Il sacco vitellino è la prima struttura visibile ecograficamente all'interno della camera gestazionale, intorno alla 5a settimana di gestazione. 
Embriologicamente comincia a formarsi già dopo 2 settimane di epoca gestazionale e cresce progressivamente fino alla 10a settimana di gestazione raggiungendo un diametro di 5-6 mm. Dopo la 10a settimana il suo diametro diminuisce ed alla fine del I trimestre (13 settimane) può non più essere identificabile. 

                                         
Durante lo sviluppo embrionale il sacco vitellino, situato nella parte ventrale dell'embrione, rappresenta la principale via di scambio tra l'embrione e la madre ed è collegato all'embrione tramite il dotto vitellino o canale onfalomesenterico; ha il compito di nutrire l'embrione e rappresenta la primitiva circolazione embrionale. Esso infatti presenta un abbozzo di sistema circolatorio che convoglia il sangue, tramite il dotto vitellino, verso il tubo cardiaco embrionale. Ed è grazie a questa primitiva circolazione che le sostanze nutritive vengono trasportate all'embrione nelle prime settimane di gestazione fino a quando viene stabilita la circolazione placentare.
Il dotto vitellino si chiude definitivamente dopo la 9a settimana di epoca gestazionale, ma in circa il 3% dei casi persiste la porzione prossimale sotto forma di diverticolo, il diverticolo di Meckel, situato circa 30-40 cm. al disopra della valvola ileo-cecale; altri residui del dotto vitellino possono essere la fibrosi, la cisti e la fistola.

                                                

La precoce identificazione ecografica del sacco vitellino è importante per meglio definire l'evoluzione della gravidanza negli stadi iniziali. 
All'ecografia si presenta come un'area cistica tondeggiante, adiacente alla parete della camera gestazionale, identificabile con l'approccio transvaginale già dalla 5a settimana; è possibile distinguere sul contorno le pulsazioni relative alla primitiva circolazione embrionale. Per una visualizzazione ottimale è necessario ottimizzare i parametri della scansione ultrasonografica utilizzando frequenze più alte. 

                                            

E' generalmente accettato che il sacco vitellino deve essere visualizzato quando il diametro camerale medio è di almeno 8 mm.

                                            


Le sue dimensioni variano dai 3 mm. a 5 settimane, ai 6 mm. a 10 settimane. Valori inferiori a 3 mm. o superiori a 6 mm. possono indicare una successiva interruzione o una patologica evoluzione della gravidanza. 


                                           

  
                                           




Bibliografia
Chama CM1, Marupa JY, Obed JY. The value of the secondary yolk sac in predicting pregnancy outcome. J Obstet Gynaecol. 2005 Apr;25(3):245-7.
Cho FN 1 , Chen SN , Tai MH , Yang TL .La qualità e la dimensione del sacco vitellino nella perdita della gravidanza. Obstet Gynaecol. 2006 Ottobre; 46 (5): 413-8.
Levi CS, Lyons EA, Lindsay DJ: Early diagnosis of nonviablepregnancy with transvaginal US . Radiology 167:383, 1988
Lindsay DJ, Lovett IS, Lyons EA, Levi CS, Zheng XH, Holt SC, Dashefsky SM. Yolk sac diameter and shape at endovaginal US: predictors of pregnancy outcome in the first trimester. Radiology. 1992 Apr;183(1):115-8.
Yeh HC1. Sonographic signs of early pregnancy. Crit Rev Diagn Imaging. 1988;28(3):181-211.
Nyberg DA, Mack LA, Laing FC, et al.: Distimguishing normal from abnormal gestationalsac growyh in early pregnancy . J Ultrasound Med 6:23, 1987
Nyberg DA1, Mack LA, Harvey D, Wang K. Value of the yolk sac in evaluating early pregnancies. J Ultrasound Med. 1988 Mar;7(3):129-35.
Rowling SE, Langer JE, Coleman BG, et al.: Sonography  during early pregnancy: Dependence of treshold and discriminatory values on transvaginal transducer  frequency AJR. Am J Roentgenol 172:983,1999
Sinan Tan, Mine Kanat Pekta?, Ay?enur ?irin Özcan, et al.  Persistent Yolk Sac and Its Relationship With the Gestational Outcome.  Journal of Ultrasound in Medicine May 1, 2012 31:697-702
Sinan Tan,  Mine Kanat Pekta?,  Halil Arslan. Sonographic Evaluation of the Yolk Sac  Journal of Ultrasound in Medicine January 1, 2012 31:87-95
Wie JH, Choe S, Kim SJ, Shin JC, Kwon JY, Park IY. Sonographic Parameters for Prediction of Miscarriage: Role of 3-Dimensional Volume Measurement. J Ultrasound Med. 2015 Oct;34(10):1777-84.                                       


Aggiornamenti



Med 2000 - Via Nazionale Appia 197, 81022 Casagiove (CE)
Tel: 0823 493548 - 0823 494944 (4 linee) | Fax: 0823 1833735 | E-mail: info@med2000eco.it | P.Iva 02723040610

Web agency: Bitmatica.it