Varicocele Pelvico

Varicocele Pelvico


redatto da Dr. Parisella

Il varicocele pelvico è caratterizzato da dilatazione e perdita di tono dei plessi venosi periuterini e ovarici. L'insufficienza venosa può evolvere determinando la formazione di varici vulvari, perineali e degli arti inferiori.

La sintomatologia, che configura la cosiddetta Sindrome da Congestione Pelvica (SCP), è caratterizzata da forti dolori pelvici che possono aumentare di intensità in concomitanza del ciclo mestruale, dei rapporti sessuali ed in rapporto alla postura eretta. E' caratteristico un aumento dei dolori gravativi e del senso di peso dopo qualche tempo che la paziente ha iniziato la deambulazione, si attenuano invece quando la paziente rimane a letto; si hanno inoltre alterazioni del flusso mestruale, perdite leucorroiche e leucoxantorroiche. A questi sintomi principali possono aggiungersene altri come dolori coccigei, dolori sacro-lombari e disturbi della minzione.

Le cause possono essere fibromi uterini, cisti ovariche, flogosi utero-annessiale, ma soprattutto la retroversoflessione uterina che, causa l'angolatura dei tronchi venosi, ostacola il circolo refluo e favorisce lo stabilirsi di varicosità nei plessi uterini ed ovarici; i processi infiammatori favoriscono la comparsa del varicocele per i fenomeni congestizi con conseguente compressione dei vasi. In circa il 40% dei casi si ha difficoltà ad avere normali rapporti sessuali (dispareunia), nel 15% dei casi si ha dismenorrea, nel 60% dei casi si hanno varici nella parte inferiore della vagina, della vulva e degli arti inferiori.

La diagnosi si avvale delle tecniche di immaging: Ecocolor-Doppler Transvaginale, TAC, RMN. In modo particolare l'ecocolor-Doppler permette di documentare la dilatazione e l'incontinenza delle vene uterine ed ovariche.

                                             

                                            

E' opportuno un ricordo dell'anatomia delle vene ovariche ed iliache interne che sono quelle interessate dal varicocele: le vene ovariche sono riunite in un plesso pampiniforme che a destra si immette direttamente nella vena cava inferiore, a sinistra si immette nella vena renale sinistra che a sua volta drena nella vena cava inferiore; le vene iliache interne, invece, insieme alle vene iliache esterne si immettono nelle vene iliache comuni; le vene iliache comuni, destra e sinistra, sono i due vasi dalla cui convergenza, nella regione pelvica, origina la vena cava inferiore.

                               


 Bibliografia

Adams J, Reginald PW, Franks S, Wadsworth J, Beard RW. Uterine size and endometrial thickness and the significance of cystic ovaries in women with pelvic pain due to congestion. Br J Obstet Gynaecol 1990; 97:583 –587
Beard RW, Pearce S, Highmanm JH, Reginald PW. Diagnosis of pelvic varicosities in women with chronic pelvic pain. Lancet 1984; 2:946 –949
Capasso P, Simons C, Trotteur G, Dondelinger RF, Henroteaux D, Gaspard U. Treatment of symptomatic pelvic varices by ovarian vein embolization. Cardiovasc Intervent Radiol 1997; 20:107 –111
Cordts PR, Eclavea A, Buckley PJ, DeMaioribus CA, Cockerill ML, Yeager TD. Pelvic congestion syndrome: early clinical results after transcatheter ovarian vein embolization. J Vasc Surg 1998; 28:862 –868
Giachetto C, Catizone F, Cotroneo GB, et al. Radiologic anatomy of the genital venous system in female patients with varicocele. Surg Gynecol Obstet 1989; 169:403 –407
Giacchetto C, Cotroneo GB, Marincolo F, Cammisuli F, Caruso G, Catizone F. Ovarian varicocele: ultrasonic and phlebographic evaluation. J Clin Ultrasound 1990; 18:551 –555
Hobbs JT. The pelvic congestion syndrome. Br J Hosp Med 1990; 43:200 –206
Hodgkinson CP. Physiology of the ovarian veins during pregnancy. Obstet Gynecol 1953; 1:26 –37
Kennedy A, Hemingway A. Radiology of ovarian varices. Br J Hosp Med 1990; 44:38 –43
Maleux G, Stockx L, Wilms G, Marchal G. Ovarian vein embolization for the treatment of pelvic congestion syndrome: long-term technical and clinical results. J Vasc Interv Radiol 2000; 11:859 –864
Mayer AL, Machan LS. Correlation of ultrasound and venographic findings in pelvic congestion syndrome. J Vasc Interv Radiol 2000; 11[suppl]:221
Park SJ, Lim JW, Ko YT, Lee DH, Yoon Y, Oh JH, Lee HK, Huh CY. Diagnosis of pelvic congestion syndrome using transabdominal and transvaginal sonography. AJR Am J Roentgenol. 2004 Mar;182(3):683-8.
Reiter RC. A profile of women with chronic pelvic pain. Clin Obstet Gynecol 1990; 33:130 –136
Rozenblit AM, Ricci ZJ, Tuvia J, Amis ES Jr. Incompetent and dilated ovarian veins: a common CT finding in asymptomatic parous women. AJR 2001; 176:119 –122
 

 

 

 


Aggiornamenti



Med 2000 - Via Nazionale Appia 197, 81022 Casagiove (CE)
Tel: 0823 493548 - 0823 494944 (4 linee) | Fax: 0823 1833735 | E-mail: info@med2000eco.it | P.Iva 02723040610

Web agency: Bitmatica.it